Ezio ROSSI. Il Campione gentiluomo.

Pagina della storia del Toro
Rispondi
Avatar utente
Bertolino
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/02/2017, 11:33

Ezio ROSSI. Il Campione gentiluomo.

Messaggio da Bertolino »

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Ezio ROSSI nasce a Torino (4 passi dal “FILA”) il 31 luglio 1962. Un “prodotto totale” della <<Cantera>> GRANATA come diceva Oberdan USSELLO. EZIO frequenta il FILADELFIA fin da ragazzino in compagnia del papà e del caro zio ALFONSO.

SI METTE in LUCE nelle giovanili "GRANATA" con le quali vince lo Scudetto ALLIEVI nel 1979/1980. La squadra allenata da Giorgio PUIA si impone nelle Finali al NAPOLI (vittoria casalinga 2-0 e sconfitta esterna 1-0). Tra i suoi compagni: Longo (portiere),F. Destro, Bertoneri, Davin, Esposito, Zennaro, Francini, Panero, Cavaglià ecc… Nel 1980/1981 EZIO gioca nella BERRETTI di Sergio VATTA e vince lo Scudetto superando in finale il BARI. La squadra è praticamente quella degli ALLIEVI con l’aggiunta di Spagnuolo e Zagaria. Nel 1982/1983, Ezio ROSSI vince la Coppa ITALIA “Primavera” sempre allenato da Sergio VATTA. Il TORO in Finale supera il MILAN sia all’andata che al ritorno: 1-0 e 2-0. In quella squadra tanti nomi che avranno un’ottima carriera professionistica. Comi, Picci, Silvano Benedetti, Osio, Cravero, Rastelli, Cornacchia e Corradini.

L’ESORDIO Ufficiale di Ezio ROSSI in Prima Squadra. Benevento: Stadio “SANTA COLOMBA”. 1°settembre 1982. QUARTA Gara del Girone Eliminatorio della Coppa ITALIA 1982/1983. BENEVENTO - TORINO 1-2. Reti: 43' Guido Carboni (B), 58' Galbiati (T), 79' Dossena (T).
Formazioni; BENEVENTO: Tarocco; Olivotto (22' Lomonte), Ventura; Finotto, Cacitti, Laurenti; Salvatori (82' Bonetto), Orati, Borri (74' Mottola), Zitta, G. Carboni. Allenatore: Gastone Bean.
TORINO: Terraneo; Corradini, Beruatto; G. Ferri, L. Danova, Galbiati; Ermini, Dossena, Selvaggi (83' E. ROSSI), Hernandez, C. Borghi (46' Bonesso). Allenatore: Eugenio Bersellini. Arbitro: Benedetti di Roma. SPETTATORI: 12 mila circa.

L’ESORDIO in Campionato e in SERIE A, il 7 novembre 1982 a Firenze: Stadio COMUNALE. 9° Giornata del Campionato 1982/1983. FIORENTINA - TORINO 0-0.
Formazioni; FIORENTINA: G. GALLI; Cuccureddu, Contratto; P. SALA, Pin, Passarella, D. Bertoni, Manzo, GRAZIANI, Antognoni, Massaro. A disposizione: Paradisi, Rossi F., Bellini, Cristiani, Cecconi. Allenatore: Giancarlo De Sisti.
TORINO: Terraneo; Van De Korput, Beruatto; Corradini, L. Danova, Galbiati; F. Torrisi, Dossena, Selvaggi, Hernandez (87' Bertoneri), Borghi (86' Ezio ROSSI). In panchina: Copparoni, Salvadori, Comi. Allenatore: Eugenio Bersellini. Arbitro: D'Elia (Salerno). SPETTATORI: 48.000 circa.

A FINE ANNO 1983, il TORO da in “Prestito Gratuito” EZIO al LECCE che il 2 dicembre aveva perso in un tragico incidente stradale i difensori Michele LO RUSSO e Ciro PEZZELLA. EZIO si integra alla grande nella squadra salentina allenata da Eugenio FASCETTI che termina il Campionato al 4° posto sfiorando la Promozione. Tra i suoi compagni: il portiere Pionetti, Miceli, i fratelli Stefano e Alberto Di Chiara, Miggiano, Cannito, *Giorgio ENZO, Paciocco, Cipriani e Carmelo Bagnato. Il Campionato viene vinto dall’ATALANTA con 49 punti, piazzato il COMO 48 e ultima squadra promossa la CREMONESE allenata da Emiliano MONDONICO con 45 punti. IL LECCE totalizza 42 punti frutto di 13 vittorie, 16 pareggi, 9 sconfitte. 33 i gol realizzati, 28 quelli subiti. EZIO disputa un gran Campionato con 21 presenze e 3 gol realizzati: il 5 febbraio 1984 LECCE - EMPOLI 2-0 Reti: E. ROSSI e Carmelo Bagnato. Il Secondo gol il 15 aprile 1984: LECCE CAVESE 1-0. Rete: E. ROSSI. Terzo gol: 6 maggio 1984 CESENA - LECCE 2-2. Reti: Ezio ROSSI, Luperto. *Giorgio ENZO: mediano, nasce a Maccarese (RM) il 19 gennaio 1962. Arriva al TORO (dal Lecce) per il Campionato di SERIE B 1989/1990. Campionato: 32 presenze. Coppa ITALIA: 1 presenza. A fine stagione viene ceduto all’ASCOLI.

EZIO, rimane a LECCE anche la stagione seguente e, questa volta è Promozione in SERIE A. La squadra rimasta quasi invariata, sempre guidata da Eugenio FASCETTI (futuro Mister “GRANATA”), vince il Campionato, pari merito con il PISA guidato da un ex “GRANATA” Luigi SIMONI. 50 i punti realizzati dai salentini, frutto di 16 vittorie, 18 pareggi e appena 4 sconfitte. 40 i gol realizzati, 26 quelli subiti. La Terza Squadra Promossa, il BARI (guidato da Bruno BOLCHI, l’ex “Maciste” GRANATA) con 49 punti. Le Presenze di EZIO saranno 28 con ancora 3 gol all’attivo. Ricordo solo il PRIMO. Lecce 25 novembre 1984, 11ª giornata. LECCE - GENOA 3-1. Reti: 39’ Raise (L), 49’ Ezio ROSSI (L), 80’ Paciocco (L), 88’ P. Benedetti (G).

VISTE le BRILLANTI prestazioni, i dirigenti del TORO lo riportano a casa sua: “al FILADELFIA”. EZIO gioca la PRIMA Gara Ufficiale di quel suo ritorno in “GRANATA” a San Benedetto del Tronto. Stadio “RIVIERA delle PALME” il 21 agosto 1985. 1° Giornata della Coppa ITALIA 1985/1986. SAMBENEDETTESE - TORINO 1-2. Reti: Sauro Fattori 13' (S), Comi 38' (T), Schachner 44' (T). Formazioni; SAMBENEDETTESE: Braglia; *Enrico ANNONI, Ferrari (46' Galassi); Cagni, Bronzini (60' Camaioni); Manarin, Di Fabio, Sauro Fattori, Manfrin, Ginelli (46' Di Nicola). In panchina: Mattolini e Giunta. Allenatore: Giampiero Vitali.
TORINO: S. Martina; Corradini, E. ROSSI; Zaccarelli, Junior, Francini; Pileggi (81' Sabato), Beruatto, Schachner, Dossena (87' Pusceddu), Comi. In panchina: Copparoni, P. Mariani e Cravero. Allenatore: Luigi Radice. Arbitro: Redini (Pisa). SPETTATORI: 14.500 circa. Il nuovo Stadio ”RIVIERA delle PALME” è tutto esaurito.
*Enrico ANNONI (Tarzan): difensore, nato a Giussano (MB) il 1° luglio 1966. Arriva al TORO dal COMO nel 1990. Campionato: 103 presenze, 2 gol. Coppa ITALIA: 25 presenze, 3 gol. Coppe EUROPEE: 20 presenze, 2 gol. Nell’estate 1994 viene ceduto alla ROMA.

Ezio ROSSI realizza il suo Primo Gol (decisivo) in Campionato con la Maglia “GRANATA” a Torino: Stadio COMUNALE, 3 novembre 1985. 9° Giornata del Campionato 1985/1986. TORINO - BARI 1-0. Rete: 62' Ezio ROSSI.
Formazioni; TORINO: S. Martina; Corradini, Ezio Rossi (76' Pileggi); Zaccarelli, Junior, G. Ferri; Beruatto, Sabato, Schachner, Dossena, Comi. In panchina: Copparoni, Cravero, Pusceddu e Osio. Allenatore: Luigi Radice.
BARI: Pellicanò; Cavasin, De Trizio (73' Carboni); Cuccovillo, Loseto II, Piraccini; Sola, SCLOSA, Bergossi (73' Bivi), Cowans, Rideout. In panchina: Imparato, Gridelli e Cupini. Allenatore: Bruno BOLCHI. Arbitro: Bianciardi (Siena). SPETTATORI: 27.000 circa.

PRIMO Gol in Coppa ITALIA (3 minuti dopo il suo ingresso in campo). Torino: Stadio COMUNALE. 26 febbraio 1986. Quarti di Finale. Gara di Ritorno.
TORINO - MESSINA 2-0. Reti: 65' Sabato, 68' Ezio ROSSI.
Formazioni; TORINO: Copparoni (64' Biasi); Corradini (Ezio ROSSI), G. Ferri; Cravero, Junior, Pusceddu; Beruatto, Sabato, P. Mariani, Comi, Osio (65' Torregrossa). In panchina: Zaccarelli e Brambati. Allenatore: Luigi Radice.
MESSINA: Di Palma; Napoli (46' L. Rossi), Cei; Papis (46' Venditelli), R. Rossi, Bellopede; Dominissini, Orati (62' Tusino), Schillaci, Catalano, Caccia. In panchina: Duro e Buffone. Allenatore: Franco SCOGLIO. Arbitro: Tuveri (Cagliari). SPETTATORI: 4.500 circa.

ESORDIO di Ezio ROSSI nelle Coppe EUROPEE. Atene: “OLYMPIC STADIUM, KALOGREZA” . 2 ottobre 1985. Trentaduesimi di Finale della Coppa U.E.F.A. 1985/1986. Gara di Ritorno. PANATHINAIKOS - TORINO 1-1.
Reti: 1' Comi (T), 70' rig. Saravakos (P).
Formazioni; PANATHINAIKOS: Sarganis; Tarassis, Karoullas; Kirastas, Zajec, Mavridis; Saravakos, Anotoniou, Vamvakoulas, Gerothorodos, Karavidas (46' Dontas). In panchina: Minou, Kavouras, Charalambidis, Galakos.
Allenatore: Vardinoiannis.
TORINO: Martina; Corradini, E. ROSSI; Zaccarelli, Junior, G. Ferri; Pileggi, Sabato, Schachner (47' Beruatto), Dossena (93' Cravero), Comi. In panchina: Copparoni, Osio, L. Danova. Allenatore: Luigi Radice. Arbitro: Vautrot (Francia). SPETTATORI: 75 mila circa, RECORD d'incasso per lo Stadio KALOGREZA. AMMONITI: Zaccarelli, Comi e Corradini (T), Karavidas, Gerothorodos, Karoullas, Dontas. AVENDO VINTO la Gara di Andata al COMUNALE per 2-1, il TORO è qualificato per i Sedicesimi di Finale. EZIO totalizza: Campionato: 17 presenze, 1 gol. Coppa ITALIA: 5 presenze, 1 gol. Coppa U.E.F.A.: 2 presenze.

NELLA stagione 1986/1987, EZIO va in gol anche nella Coppa U.E.F.A.: Torino: Stadio COMUNALE. 26 novembre 1986. OTTAVI di Finale. Gara di Andata.
TORINO - BEVEREN 2-1. Reti: 47' rig. Comi (T), 58' E. ROSSI (T), 84' Fairchlough (B). Formazioni; TORINO: Lorieri; Corradini, Francini; Zaccarelli, Junior, G. Ferri; Beruatto, E. ROSSI, Cravero, Dossena, Comi. Allenatore: Luigi Radice..
BEVEREN: De Wilde; Lodders, Maes; Grez, Pflaff, Stalmans; Peerare (62' Lemoine), Fairchlough, Theunis, Kusto, Ekeke (77' Marinelli). Allenatore: Ladislav Novák. Arbitro: Prokop (Germani Est). SPETTATORI: 35.000 circa.
AMMONITI: Giacomo Ferri (T) e Gomez (B).
NELLA Gara di Ritorno Giocata al “FREETHIEL STADION” di Beveren, il TORO si impone con un Gran Gol di Beppe DOSSENA e approda ai QUARTI di Finale contro il TIROL INNSBRÜCK e viene ingiustamente eliminato dall’arbitro svedese FREDERIKSSON. In questa stagione EZIO scende in Campo, 22 volte in Campionato, 2 in Coppa ITALIA e 8 in Coppa U.E.F.A.

STAGIONE 1987/1988: Per me, la migliore disputata da EZIO con la Maglia “GRANATA”. 31 presenze in Campionato, 2 gol. Il Primo realizzato alla Seconda Giornata, nella scorpacciata contro la SAMP allo Stadio COMUNALE di Torino il 20 settembre 1987. TORINO - SAMPDORIA 4-1. Reti: 6', 46' e 82' Polster (T), 36' E. ROSSI (T), 87' Vialli (S).
Formazioni; TORINO: Lorieri; Corradini (83' Di Bin), G. Ferri; Massimo Crippa, E. ROSSI, Cravero; Berggreen, Sabato, Polster, Comi, Tullio Gritti (82' G. Bresciani). In panchina: Zaninelli, Fuser e Lentini. Allenatore: Luigi Radice.
SAMPDORIA: Bistazzoni; Briegel, Mannini; Fusi (64' Paganin), Vierchowood, L. PELLEGRINI, Pari, Cerezo, Salsano (53' Bonomi), Mancini, Vialli. In panchina: Pagliuca, Branca e Ganz. Allenatore: Pezzotti e Boskov. Arbitro: Baldas (Trieste). SPETTATORI: 27.000 circa. AMMONITI: Comi. G. Ferri e M. Crippa (T), Mannini e Cerezo (S). SECONDO gol in quel Campionato; Verona: Stadio “Marcantonio BENTEGODI”. 20 marzo 1988. 23° Giornata del Campionato 1987/1988.
HELLAS VERONA - TORINO 0-2. Reti: 8' Ezio ROSSI, 47' Tullio Gritti
Formazioni; HELLAS VERONA: Giuliani; Dario Bonetti, Volpecina; Berthold, Silvano Fontolan, Soldà; Iachini, Galia, *PACIONE, Di Gennaro, Elkjiaer. In panchina: *COPPARONI, Domenico VOLPATI, Sacchetti, Verza, Giampiero Gasperini.
Allenatore: Osvaldo Bagnoli.
TORINO: Lorieri; Corradini, G. Ferri; M. Crippa, S. Benedetti, Cravero; E. ROSSI, Sabato, Gritti (87' G. Bresciani), Comi (54' Fuser), Berggreen. In panchina: Zaninelli, Lentini, Di Bin. Alenatore: Luigi Radice. Arbitro: Magni (Bergamo). SPETTATORI: 26.000 circa. AMMONITO: Cravero (T).
*Marco PACIONE: attaccante nato a Brescia il 23 luglio 1963. Al TORO (dal VERONA) per il Campionato di SERIE B 1989/1990. Campionato: 30 presenze, 6 gol. Coppa ITALIA: 1 presenza. A fine stagione viene ceduto al GENOA.
*Renato COPPAONI: portiere nato a San Gavino Monreale (CA) il 27 ottobre 1952. Al TORO nella stagione 1978/1979. Un “Grande” N° 12. Campionato: 32 presenze, 25 gol subiti. Coppa ITALIA: 11 presenze, 10 gol subiti. Coppa U.E.F.A.: 2 presenze, 2 gol subiti. Nel 1987 viene ceduto all’ Hellas VERONA.
*Domenico VOLPATI: difensore, nato a Novara il 19 agosto 1951. Arriva in “GRANATA” (dal MONZA) nel1979/1980. Rimane anche la stagione seguente. Campionato: 53 presenze, 2 gol. Coppa ITALIA: 19 presenze. Coppa U.E.F.A..: 7 presenze. Nel 1981 passa all’Hellas VERONA.

Anche in Coppa ITALIA, EZIO va a segno 2 volte. La Prima il 30 agosto 1987. Arezzo: Stadio COMUNALE. 30 agosto 1987. 3° Giornata della Coppa ITALIA 1987/1988. AREZZO - TORINO 1-5. Reti: 2' Gritti (T), 60' Ezio ROSSI (T), 74’ Polster , 77' Tovalieri (A), 78' Polster (T), 89' Bresciani (T).
Formazioni; AREZZO: Bastogi; Minosa, Carrara; Mangoni; Pozza, Stefano Butti; *ERMINI (55' Andrea SILENZI), Allievi, Tovalieri, De Stefani, Marco Nappi. Allenatore: Bruno BOLCHI.
TORINO: Lorieri; Corradini, G. Ferri; M. Crippa, Ezio ROSSI (75' S. Benedetti), Comi; Berggreen, Sabato, Polster (80' G. Bresciani), Fuser (35' Lentini), Gritti. Allenatore: Luigi RADICE. Arbitro: Paolo Fabricatore. SPETTATORI: 4.500 circa.
*Andrea SILENZI: attaccante nato a Roma il 10 febbraio 1966. Al TORO dal 1992 al 1995 e nel 1999/2000. Campionato: 93 presenze, 26 gol. Coppa ITALIA: 12 presenze, 6 gol. Coppe EUROPEE: 9 presenze, 3 gol. Nell’estate 2000 passa al RAVENNA.

Il SECONDO Gol nella Coppa NAZIONALE realizzato da Ezio ROSSI è una “PERLA” (sicuramente il più bello e importante). Il TORO dopo aver eliminato il NAPOLI (1-1 casalingo con gol di Comi (T) al 4’ e Renica (N) al 9’, si impone nel ritorno allo Stadio San PAOLO, 3-2 con gol di: Gritti (T) al 27, pareggio di Maradona al 36’. Ancora “Dieguito” porta i vantaggio gli azzurri al 50’. Pareggio di Comi al 75’ e gol che vale la qualificazione alla semifinale di Tony Polster al 79’.
In Semifinale chi troviamo??? “gli altri”… La Gara di Andata si gioca in casa del TORO il 6 aprile 1988. Davanti a oltre 37.000 spettatori i “GRANATA” si impongono con il più classico del risultati: 2-0 con gol di Tullio GRITTI al 56’ e di Ezio ROSSI al 68’. Un gol capolavoro che fa secco Tacconi. Formazioni; TORINO: Lorieri; Corradini, G. Ferri; Ezio ROSSI, S. Benedetti, Cravero; Berggreen, M. Crippa, G. Bresciani (90' Lentini), Comi (75' Fuser), Gritti. Allenatore: Luigi Radice.
“gli altri”: Tacconi; P. BRUNO, Cabrini; Napoli, Brio, Tricella; M. Mauro (74' Alessio), R. Buso, Rush, L. De Agostini, M. Laudrup (78' Vignola). Allenatore: Rino Marchesi. Arbitro: Paolo Casarin (Milano). AMMONITI: M. Mauro e R. Buso (-). Calci d'Angolo 9-6 per “gli altri”. Nella Gara di ritorno, il TORO si porta in vantaggio al 20’ su autorete di Luigi De Agostini. Pareggio di Brio al 55’ poi… il “solito” rigore realizzato da L. De Agostini ma, il 2-1 non basta e “gli altri” vengono ELIMINATI. Le FINALI purtroppo (QUARTA volta in quel decennio vedono il TORO sconfitto contro la SAMPDORIA. 2-0 per il liguri (gol di Briegel e Vialli) all’andata e, “nostra vittoria per 2-1 al ritorno (19 maggio) con gol di: 5’ aut. Vierchowod (T), 35’ aut. Antonio Paganin (T). Tutto in parità dopo 90’. Si va ai Supplementari e quando sembra che i “GRANATA” possano farcela arriva la doccia fredda. Al 7’ del 2° tempo supplementare… gol di Fausto Salsano e addio sogni di gloria. Ma quella settimana “MALEDETTA” non è ancora finita. Il TORO termina il Campionato al 6° posto con 31 punti, pari merito con “gli altri”. Spareggio perché il 6° posto vale per l’ingresso in Coppa U.E.F.A. Destino maledetto, TORO sconfitto 4-2 dopo i calci di rigore.

La STAGIONE seguente 1988/1989 il patron De Finis cede subito il più forte giocatore della squadra, Massimo CRIPPA al NAPOLI, Polster va in Spagna al SIVIGLIA (dove in 102 presenze realizza 55 gol…), Corradini Massimiliano al NAPOLI, se ne vanno anche Berggeen e Sabato. Arrivano 3 stranieri, 2 tecnicamente validi, Luis MULLER e Haris SKORO, ma con rendimento discontinuo, il terzo Edu Marangon è solo un comprimario. Allenatore: Luigi Radice, sostituito alla 10° Giornata da Claudio SALA, a sua volta esonerato e sostituito da Sergio VATTA alla 30’ Giornata. Tutto inutile. La sconfitta per 3-1 a Lecce il 25 giugno 1989 condanna i “GRANATA” alla Seconda Retrocessione della loro storia. Per Ezio ROSSI, 34 presenze, 1 gol in Campionato e 8 presenze in Coppa ITALI.A. Il suo gol (che sarà l’ultimo con la Maglia “GRANATA” nella MASSIMA SERIE), EZIO lo realizza il 28 febbraio 1989 nella gara più emozionante di quel Campionato. Torino: Stadio COMUNALE, 19° Giornata del Campionato 1988/1989.
TORINO - LAZIO 4-3. 13' Reti: Pin (L), 19' Ezio ROSSI (T), 25' rig Cravero (T), 46' Skoro (T), 50' Ruben Sosa (L), 54' aut. Skoro (L), 74' Muller (T).
Formazioni; TORINO: Lorieri; S. Benedetti, Gasperini; Catena, Ezio ROSSI, Cravero; G. Bresciani (79' Ferretti), Fuser, Muller, Comi, Skoro (88' Landonio). In panchina:: Marchegiani, Edu Marangon, Menghini. Allenatore: Claudio Sala.
LAZIO: *S. MARTINA; Marino, Monti, Pin; *GREGUCCI (78' Muro), Gutierrez, Dezotti; Icardi, Di Canio, Acerbis (78' Rizzolo), R. Sosa. In panchina: Fiori, Piscedda, *BERUATTO. Allenatore: Giuseppe Materazzi. Arbitro: Di Cola (Avezzano). SPETTATORI: 23.000 circa. AMMONITI: Acerbis, Di Canio,e Marino (L), A. Comi (T).
*Angelo GREGUCCI: difensore, nato a San Giorgio Ionico (TA) il 10 giugno 1964. Al TORO (dalla LAZIO) nel 1993. Un sola stagione, Campionato 24 presenze, 1 gol. Coppa ITALIA: 5 presenze, Coppa delle COPPE: 6 presenze. Nel 1994 viene caduto alla REGGIANA.
*Paolo BERUATTO: difensore, nato a Courgnè (TO) il 2 gennaio 1957. Cresciuto nel settore giovanile “GRANATA”. Campionato: 150 presenze, 4 gol. Coppa ITALIA: 51 presenze, 1 gol. Coppe EUROPEE: 12 presenze, 1 gol. Nel 1987 viene ceduto alla LAZIO.
*Silvano MARTINA: portiere nato a Sarajevo (Bosnia) il 20 marzo 1953. Arriva al TORO (dal GENOA) nel 1984. Campionato: 39 presenze: 33 in SERIE A (-33), 6 in SERIE B (-4). Coppa ITALIA: 12 presenze (-9). 4 presenze nelle Coppe EUROPEE (-6). Nel 1990 passa al VERONA.

EZIO rimane nel "suo" TORO anche in SERIE B. La squadra che nel finale del Campionato precedente era stata acquista da Gianmauro BORSANO, viene affidata ad Eugenio FASCETTI (già suo allenatore al LECCE). Arrivano giocatori di alto livello come Mussi, Policano, W. Bianchi, F. Romano, G. Enzo e Pacione. Soprattutto rientrano dai prestiti due talenti come Giorgio Venturin e Gianluigi Lentini. EZIO scende in campo 34 volte, realizzando 4 gol.
Il PRIMO nella scorpacciata interna contro il PESCARA 7-0. (l’ultimo risultato con più gol risaliva al 2 maggio 1948 nella partita del record: “Grande” TORINO - ALESSANDRIA 10-0). Torino: Stadio COMUNALE. 17 settembre 1989. 4° Giornata del Campionato di SERIE B 1989/1990. TORINO - PESCARA 7-0.
Reti: 9' e 61' Pacione, 24' e 90' Muller, 26’ E. ROSSI , 45’ Skoro, 72' Policano.
Formazioni; TORINO: Marchegiani; Mussi, E. ROSSI, G. Enzo (46' G. Ferri), S. Benedetti, Cravero; Skoro, F. Romano (62' Venturin), Muller, Policano, Pacione. In panchina: Martina, Lentini e W. Bianchi. Allenatore: Eugenio Fascetti.
PESCARA: Gatta; Armenise (46' Alfieri), S. Ferretti; Quaggiotto, R. Bruno, De Trizio; Rocco Pagano, Gasperini, Rizzolo, Tita (51' Gelsi), Longhi. In panchina:: Zinetti, Barbabella, Mattarella. Allenatore: Ilario Castagner. Arbitro: Frigerio (Milano). SPETTATORI: 33.000 circa. AMMONITI: G. Enzo (T) e Ferretti (P).
SECONDO Gol (Decisivo). Ancona: Stadio “DORICO”. 28 gennaio 1990. 21° Giornata. ANCONA - TORINO 0-1. Rete: 36' E. ROSSI.
Formazioni; ANCONA: Vettore; Fontana, Vincioni (52' De Martino); Honometti (66' Di Carlo), Chiodini, *MASI; Messersi, Gadda, Ciocci, *ERMINI, *MINAUDO. In panchina: Piagnerelli, Deogratias, Zannoni. Allenatore: Vincenzo Guerini. TORINO: Marchegiani; Mussi, W. Bianchi; E. ROSSI, S. Benedetti, Cravero; Sordo, Venturin (75' Maurizio Ferrarese), Muller, Policano, Skoro (82' Pacione). In panchina: Martina, Gasparini, Gallaccio. Allenatore: Eugenio Fascetti. Arbitro: Fabricatore (Roma). SPETTATORI: 15.000 circa. AMMONITI: E. ROSSI e Mussi (T), ERMINI e Chiodini(A). ESPULSO all'86' Mussi (T). Calci d'Angolo 4-4.
*Giuseppe MINAUDO: centrocampista nato a Vallo (TP) il 22 marzo 1967. Al TORO (dall’ATALANTA) nel 1996. 13 presenze in Campionato. Ceduto alla FIDELIS ANDRIA.
*Marco MASI: Libero, nato a Pisa l’ 11 gennaio 1959. Cresciuto nelle giovanili “GRANATA”. Campionato: 32 presenze. Coppa ITALIA: 8 presenze. Coppa U.E.F.A.: 2 presenze. Per la stagione 1981/1982 viene ceduto alla PISTOIESE.
*Franco ERMINI: centrocampista nato a Figline Valdarno il 13 agosto 1961. Proveniente dal settore giovanile. Campionato: 14 presenze, 1 gol. Coppa ITALIA: 8 presenze. Al termine del Campionato 1982/1983 viene ceduto al CATANZARO.
*Giuseppe MINAUDO: centrocampista nato a Vallo (TP) il 22 marzo 1967. Al TORO (dall’ATALANTA) nel 1995. Campionato: 13 presenze. A fine stagione passa alla FIDEIS ANDRIA.
TERZO Gol di Ezio ROSSI (decisivo): Parma: Stadio “Ennio TARDINI”. 18 marzo 1990. 28° Giornata. PARMA - TORINO 1-1. Reti: 14' Minotti (P), 37' Ezio ROSSI (T).
Formazioni: PARMA: Zunico; Donati, Gambaro; MINOTTI, Susic, Giandebiaggi; Melli, Pizzi, OSIO, Catanese, Zoratto In panchina: BUCCI, Sommella, Aless. Orlando, Ganz. Allenatore: Nevio Scala.
TORINO: Martina; Mussi, M. Ferrarese; E. ROSSI, S. Benedetti, Cravero; Lentini, F. Romano, Muller, Policano, G. Enzo. In panchina: Marchegiani, Skoro, Pacione, Venturin, W. Bianchi. Allenatore: Eugenio Fascetti. Arbitro: Beschin (Legnago). SPETTATORI: 14.000 circa. AMMONITI: Pizzi e Susic (P), Policano (T).
Calci d'Angolo 6-2 per il PARMA.
QUARTO e ULTIMO Gol e ULTIMA Presenza in Maglia “GRANATA” di Ezio ROSSI.
Torino: Stadio COMUNALE. 27 maggio 1990. 37° Giornata del Campionato di SERIE B 1989/1990. TORINO - MESSINA 3-0. Reti: 53' Cravero, 74' E. ROSSI, 90’ Venturin.
Formazioni; TORINO: Marchegiani; Mussi, M. Ferrarere; E. ROSSI, S. BENEDETTI, Cravero (F. 60' Enzo); Lentini, F. Romano, Venturin, Policano (34' Pacione), Skoro. In panchina: Martina, W. Bianchi, D. Baggio. Allenatore: Eugenio Fascetti.
MESSINA: Ciucci; De Simone, Da Mommio; Losacco (79' Monza), Petitti, Doni; Igor Protti, Di Fabio (72' FICCADENTI), Cambiaghi, Modica, Berlinghieri. In panchina: Doré, Serra, Onorato. Allenatore: Adriano Buffoni. Arbitro: Pezzella (Frattamaggiore). SPETTATORI: 37.000 circa. AMMONITI: Policano e Pacione (T), Cambiaghi, De Simone, Doni e Berlinghieri (M). ESPULSO: al 46' Cambiaghi (M). ULTIMA PARTITA Ufficiale nello Stadio COMUNALE per il TORO.
Quindi Giorgio VENTURIN è stato l’ultimo “GRANATA” a fare gol nel “Mitico” Stadio..
*Massimo FICCADENTI: centrocampista nato a Fermo (AP) il 6 novembre 1967. Al TORO (dal VERONA) nel 1997. Campionato: 12 presenze in SERIE A, 37 in SERIE B, 2 gol. Coppa ITALIA: 7 presenze. Nell’estate 2000 viene ceduto al RAVENNA.

Il 6 giugno 1990 al mio paese, BALDISSERO d’ALBA viene inaugurato un TORINO CLUB intitolato a Ezio ROSSI. Sui balconi delle case ben 300 bandiere “GRANATA”. Alla cena 106 persone (il Ristorante aveva la capienza di 100 posti). Ospiti, oltre al festeggiato, i giocatori Alvise ZAGO, Roberto MUSSI, Giorgio ENZO e Walter BIANCHI. L’ex “Grandissimo” Lido VIERI, il massaggiatore Sergio GIUNTA.
EZIO viene premiato con la “Fragola d’ORO”.

NON SO il perché… ma la stagione seguente, EZIO (con l’allenatore FASCETTI e il portiere Silvano MARTINA) viene ceduto al VERONA in SERIE B. Nella squadra “scaligera” ritrova due ex compagni del TORO: Tullio GRITTI e Vittorio PUSCEDDU. La squadra con un cammino regolare viene promossa in SERIE A giungendo seconda alle spalle del FOGGIA di ZEMAN. 51 punti i “Satanelli”, 45 il VERONA, frutto di 15 Vittorie, 9 pareggi, 8 sconfitte. 42 gol realizzati, 29 quelli subiti. EZIO è come sempre determinante con 4 gol all’attivo.

1991/1992: nonostante l’arrivo di Alessandro RENICA, Celeste PIN, Michele SERENA e del centravanti della Nazionale rumena Florin RADUCIOIU, la squadra proprio non gira. Tre allenatori: FASCETTI, poi Nils LIEDHOLM, e per ultimo Mario CORSO, la dice lunga. Terzultimo posto e retrocessione in SERIE B. EZIO scende in campo 26 volte in Campionato, 1 gol (decisivo) realizzato contro l’INTER allo Stadio “Marcantonio BENTEGODI” il 9 febbraio 1992. 20° Giornata del Campionato 1991/1992. Rete: 23’ Ezio ROSSI.
Formazioni; VERONA: Gregori; Calisti, Polonia; E. ROSSI, Celeste Pin, Luca PELLEGRINI; Icardi, Magrin (67’ Davide Pellegrini), M. Serena, Stojkovic (90’ Piubelli), Raducioiu. In panchina: ZANINELLI, Lunini, Fanna. Allenatore: Eugenio FASCETTI.
INTER: Zenga; Antonio Paganin, Brehme (32’ A. Orlando); A. Bianchi, R, Ferri II, Battistini; D. Fontolan II, N. Berti, Klinsmann, Desideri, Ciocci (62’ G. Baresi I). In panchina: B. Abate, Pizzi, Montanari. Allenatore: Luisito Suarez. Arbitro: Luciano Luci (Arezzo). In quel Campionato, EZIO gioca per la Prima Volta da avversario contro il “Suo” TORO. È l’11° Giornata del Campionato 1991/1992. Torino: Stadio COMUNALE. TORINO - VERONA 0-0.
Formazioni; TORINO: Marchegiani; E. Annoni, Mussi (77' Cois); Fusi, Venturin, Cravero; Sordo, Lentini, G. Bresciani, Martin Vazquez, W. Casagrande. In panchina: Di Fusco, Sottil, Ferina, C. Vieri. Allenatore: Emiliano Mondonico.
VERONA: Gregori; Calisti, Icardi; E. ROSSI; C. Pin, Renica, D. Pellegrini II; Magrin, M. Serena (82' Fanna), Prytz, Raducioiu (88' Stojkovic). In panchina: *ZANINELLI, Piubelli, Zermiani. Allenatore: Eugenio FASCETTI. Arbitro: Cesari (Genova). SPETTATORI: 31.000 circa.
*Alessandro ZANINELLI: portiere nato a Soave di Porto Mantovano (MN) il 26 febbraio 1959. Al TORO (dall’AVELLINO) dal 1987 al 1989. 1 sola presenza in Coppa ITALIA il 3 settembre 1988. CATANZARO - TORINO1-1. Nell’estate 1989 viene ceduto al BRESCIA.

1992/1993: Campionato di SERIE B, il VERONA guidata dal futuro “GRANATA” Edy REJA, disputa un torneo anonimo. 12° posto finale con 35 punti frutto di 10 vittorie 15 pareggi e 13 sconfitte. 30 i gol realizzati, 34 quelli subiti. Nonostante il mezzo disastro della squadra, EZIO non perde il vizio del gol andando a segno 3 volte Il goleador “gialloblù” Robert PRYTZ, ne marcherà 6...

NELLA stagione 1993/1994, EZIO scende di Categoria per giocare nella vicina MANTOVA in SERIE C1. La squadra è affidata a Gianfranco Bellotto (poi sostituito alla 9° giornata da una vecchia conoscenza “GRANATA”, quell’Ugo TOMEAZZI che giocò 22 partite, 3 gol nel TORO 1960/1961). Tra i suoi compagni, Marco PACIONE e un nostro futuro giocatore: Fabio TRICARICO. Gran Campionato per i “virgiliani”. Secondo posto finale alle spalle del Chievo VERONA e playoff vinti dal COMO, 5° classificato. Al termine della stagione il MANTOVA è stato retrocesso in SERIE C2 per illecito amministrativo su delibera della C.A.F., e successivamente è ripartito dal Campionato di ECCELLENZA per il fallimento della società. 26 presenze per EZIO, 1 gol all’attivo.

Nel 1994/1995, EZIO scende ancora di Categoria per giocare nel LEGNAGO SALUS, Campionato Dilettanti GIRONE D. La squadra allenata da Gigi Manganotti che aveva fra le sue fila Ezio ROSSI, Perina, Mezzacasa e G. Pietro Zanaga conquistò il Terzo Posto dopo il TREVISO, promosso in SERIE C1, e la TRIESTINA. 28 le presenze di EZIO, 1 gol realizzato.

Nel 1995/1996, Ezio ROSSI torna a giocare tra i Semiprofessionisti nel TREVISO in SERIE C2. La squadra allenata da “Bepi” PILLON vince il Campionato con 68 punti, ed è promosso in SERIE C1, Girone B, insieme alla FERMANA che aveva vinto i play-off promozione battendo in finale il LIVORNO. Con EZIO giocano Loris PRADELLA (un lungo passato anche nella MASSIMA SERIE con SAMPDORIA e BOLOGNA), Daniele PASA, un ragazzo dai piedi buoni con passato in SERIE A nell’UDINESE. E soprattutto voglio ricordare il portiere Andrea PIEROBON nato a Cittadella (VI) il 19 luglio 1969 che iniziò la carriera nella squadra della sua città nel 1987 e dopo vari trasferimenti, MASSESE, FIDELIS ANDRIA, VENEZIA, 8 anni alla SPAL e 10 ancora al CITTADELLA concluse la carriera agonistica giocando la sua Ultima GARA UFFICIALE a 45 anni, 10 mesi e 3 giorni, il 22 maggio 2015 contro il PERUGIA (0-2). 28 anni di calcio giocato. 646 gare Ufficiali. Grandeeeeee!

1996/1997: il TREVISO di Ezio ROSSI con pochissimi ritocchi vince il Campionato con 60 punti, ed è promosso in SERIE B e così la stagione seguente (1997/1998) torna a giocare tra i “cadetti” e il 30 novembre 1997, a Torino Stadio delle ALPI, 12° Giornata, ritrova sulla sua strada il TORO allenato da Edy REJA che alla 7° giornata aveva sostituito il “disastroso” Graeme Souness. Purtroppo per EZIO e il suo TREVISO è una domenica da dimenticare. TORINO - TREVISO 4-0.
Reti: 20' Ferrante, 30' Ficcadenti, 78' Sommese, 87'Carparelli.
Formazioni; TORINO: Pastine; S. Fattori, M. Bonomi; Citterio (46' Mercuri), Dorigo, C. Bonomi, Ficcadenti (58' Sommese), Nunziata, Brambilla, Lentini, Ferrante (73' Carparelli). In panchina: Casazza, Asta, Sandor, F. Foglia. Allenatore: Edy Reja.
TREVISO: Mondini, Di Bari, Susic; E. ROSSI, Margiotta, De Poli (66' Fiorio); Pasa, Bacci (53' Bortoluzzi), Bonavina, Pradella (54' Talalaev), Clementi. In panchina: Ramon, Maino, Adami, Boscolo. Allenatore: Gianfranco Bellotto. Arbitro: Rossi (Ciampino). SPETTATORI: 19.000 circa. AMMONITI: Claudio Bonomi e Sommese (TO), Margiotta e Pasa.(TV).
Nella gara di ritorno giocata a Treviso allo “Stadio Omobono TENNI” il 26 aprile 1998 finì 0-0. Ezio ROSSI non era in campo ma in panchina. La squadra allenata da Bellotto termina il Campionato all’8° posto con 52 punti frutto di: 12 vittorie, 16 pareggi e 10 sconfitte. 43 i gol realizzati, 42 quelli subiti. Miglior realizzatore: Flavio FIORIO 9 gol. 28 le presenze di EZIO.
1998/1999: l’ULTIMA giocata da Ezio ROSSI. Il TREVISO sempre allenato da Gianfranco Bellotto termina ancora all’8° posto: 56 punti. Frutto di 14 vittorie, 14 pareggi e 10 sconfitte. 52 i gol realizzati, 42 quelli subiti. Dopo un Girone di Andata che lo ha visto come squadra rivelazione del torneo, rimanendo per diverse giornate nei quartieri alti della classica. Nel Girone di Ritorno invece il rendimento dei trevigiani cala vistosamente e dopo le 4 Sconfitte Consecutive, 1-0 a Reggio Calabria, 2-1 a Brescia, 3-1 in casa contro la FIDELIS ANDRIA e 2-1 a Lucca si dà l’addio ai sogni playoff. EZIO scende in campo 26 volte. Cannoniere della squadra: Luigi BEGHETTO con 9 gol. Ezio ROSSI conclude la ventennale carriera da calciatore con 461presenze, 26 gol realizzati.
EZIO da calciatore vince: 2 SCUDETTI con il Settore Giovanile del TORO, 1980 ALLIEVI e 1981 BERETTI. 5 le PROMOZIONI ottenute da Giocatore: LECCE dalla B alla A nel 1984/1985, TORINO 1989/1990 dalla B alla A. VERONA 1990/1991 dalla B alla A. TREVISO 1995/1996 dalla C2 alla C1. E ancora TREVISO 1996/1997 dalla SERIE C1 alla SERIE B.

Ciao EZIO, Ciao Amici “GRANATA”, prossimamente parlerò di EZIO ROSSI Allenatore.

Buon fine settimana a tutti e Sempre, Solo, Ovunque FVCG.



Rispondi