VINCONO ANCHE I TIFOSI - Notizie Toro - blog1

Vai ai contenuti

VINCONO ANCHE I TIFOSI

blog1
Pubblicato da in giornali ·



Fuori gli attributi. Erano pochi, contati ma buoni. I tifosi granata all’Olimpico, centellinati, coraggiosi, i soliti noti, che però si sono fatti sentire per tutta la partita. Tamburo costante, ritmato, chiaro a tutti gli undici in campo da Belotti in giù. Perché il Toro merita di più che una mezza classifica. E fosse chiaro anche per il futuro, visto che non era scontato arrivare a Roma e fare risultato. Ma il messaggio deve essere arrivato forte e chiaro: “Fuori le palle…”, cantavano ieri all’Olimpico i circa 250 granata assiepati in distinti ospiti. E c’è da dire che il messaggio è arrivato forte e chiaro in campo agli uomini di Mazzarri. Ordinati in campo, senza grandi pretese se non in contropiede, ma quantomeno coscienti della responsabilità, della voglia di maglia granata che tutti dovrebbero avere, specie in gare così delicate come quella di ieri all’Olimpico. Diversi gruppi in distinti ospiti, molti provenienti dal centro Italia, da Roma e da Viterbo, le aspettative di tutti erano però le stesse: che il Toro giochi da Toro, senza regalare nulla a nessuno. E gli esiti, anche contro una Roma in forma Champions, sono stati inaspettati. Fino al gol di Belotti che allo scadere del primo tempo ha gelato la Curva Sud e fatto scaldare quanti poco prima avevano chiesto di tirare fuori gli attributi. Messaggio recepito alla grande, fino alla seconda cresta del Gallo che ha dato un senso alla trasferta sul rigore del 2-0. Dall’altro lato, la Curva Sud romanista si è ritrovata per la prima volta con l’anno nuovo a ribadire a James Pallotta di passare la mano al connazionale Dan Friedkin: “Vendi la Roma e non rompe li…”, cantavano i circa 15.000 in curva Sud, in un’atmosfera surreale in cui a dominare erano il freddo e la voglia di cambiare aria dopo 8 anni e zero titoli.
fonte tuttosport


Torna ai contenuti