ORA SUL ROBALDO E’ SCARICABARILE - Notizie Toro - blog1

Vai ai contenuti

ORA SUL ROBALDO E’ SCARICABARILE

blog1
Pubblicato da in giornali ·



Robaldo, atto III. E non è finita. Sembra la più classica delle dinamiche dei gruppi di Whatsapp, quintessenza del caos. I partecipanti sono il Comune di Torino, il Toro e la Circoscrizione 2, il titolo della chat è “quando iniziano i lavori?”. Il Comune di Torino, rappresentato in materia di sport dall’Assessore Roberto Finardi, esordisce così: «Non ho idea del perché non siano iniziati i lavori, la questione non è più di nostra competenza: se ci fossero degli intoppi mi avrebbero già chiamato». E, di fatto, silenzia così le notifiche. La sera stessa, a Vercelli in occasione dell’evento organizzato dal Toro Club Eugenio Castigliano, interviene il Toro. La voce è quella del ds Massimo Bava, che ci mette la faccia: «Andremo avanti finché non lo avremo costruito». Lui no, non silenzia le notifiche del gruppo. Perché il terzo partecipante, la Circoscrizione 2, si deve ancora esprimere. Lo fa adesso in esclusiva a Tuttosport la presidente Laura Bernardini, rispondendo però al messaggio di Finardi: «Per ora noi come Circoscrizione 2 siamo semplicemente spettatori interessati degli eventi. Se l’Assessore Finardi dice che la costruzione del Robaldo non è più competenza del Comune di Torino significa che è poco aggiornato sui fatti». Il tutto corroborato da altre considerazioni, che di fatto ridimensionano il ruolo della Circoscrizione 2 nella vicenda: «Da parecchio tempo siamo in ballo con il Robaldo, che sarà motivo di grande orgoglio per noi. Siamo intenzionati, come tutte le parti coinvolte, a vedere la posa della prima pietra in tempi rapidi». La Bernardini si addentra nei dettagli di ciò che dovrebbe accadere nell’immediato futuro: «Il Toro ha le chiavi dell’area: il discorso della concessione, che toccava la Circoscrizione, è chiuso. Detto questo, l’auspicio è che l’ultima Conferenza dei Servizi, ma il mio è semplicemente un auspicio, venga convocata prima della fine dell’anno. Per quanto ne sappiamo noi, la costruzione del Robaldo è una questione di dettagli: manca poco». E la Bernardini, sempre tornando al gruppo di Whatsapp a tinte granata, finisce per aggiungere un quarto partecipante: «Come compito avevamo quello di occuparci delle questioni amministrative legate alla concessione del terreno: lo abbiamo fatto. La Circoscrizione ora può far poco o nulla: abbiamo spinto finché abbiamo potuto, ora la questione è in mano all’area edilizia privata permessi a costruire, che fa capo al Comune di Torino». Competenza, in particolare, dell’assessorato all’Urbanistica, rappresentato da Antonino Iaria. A lui, adesso, il compito di fare chiarezza sul gruppo di Whatsapp, storico emblema di confusione. Perfetta rappresentazione della situazione Robaldo, la casa delle giovanili granata di un domani ancora indefinito.
fonte tuttosport


Torna ai contenuti