GENNAIO, RIFIORISCE HORTA - Notizie Toro - blog1

Vai ai contenuti

GENNAIO, RIFIORISCE HORTA

blog1
Pubblicato da in giornali ·



Prima di concentrarsi sul mercato di gennaio, con eventuali operazioni in entrata e in uscita, servirà mettersi definitivamente alle spalle il periodo buio in campionato. Nelle prossime settimane, a cominciare dalla delicata sfida casalinga del 23 novembre contro l'Inter, il Toro dovrà dimostrare di essere guarito e di poter ripartire verso gli obiettivi europei sbandierati a inizio stagione dal presidente Cairo fra tutti. È facile pensare, infatti, che le strategie su acquisti e cessioni dipenderanno anche dai punti in classifica che i granata avranno totalizzato dopo l'ultima sfida del 2019 (Torino-Spal del 21 dicembre, prima della lunga pausa natalizia). Intanto però continua a circolare la voce che vorrebbe il Toro interessato al portoghese Ricardo Horta dello Sporting Club Braga: la società lusitana dà al proprio giocatore una valutazione molto alta; si parla di 12 milioni di euro. Esterno offensivo di 25 anni, destro di piede ma a suo agio sul versante d’attacco sinistro, nelle ultime stagioni Horta è stato una costante del reparto avanzato del Braga con 39 reti in 150 presenze dal 2016 ad oggi. Un profilo interessante che l’entourage del giocatore aveva proposto al Torino già nel mercato estivo, ma che non ha trovato riscontro nella dirigenza granata che lo ha sempre considerato un’alternativa a Simone Verdi. Adesso il nome di Horta, che nel frattempo ha siglato 7 reti in 17 presenze fra Europa League (preliminari e gare del girone) e Liga portoghese in questo primo scorcio di stagione, è stato rilanciato per il mercato di gennaio. Difficile tuttavia che il Torino sia disposto, avendo già speso 23 milioni per Verdi all’ultimo giorno della sessione di trasferimenti estiva, a sborsarne altri 12 per un giocatore che potrebbe essere considerato un doppione del numero 24 granata. In un reparto, quello degli esterni offensivi, in cui per gennaio si pensa peraltro più a sfoltire (Edera e Parigini sembrano ogni giorno più lontani) che a inserire nuovi giocatori.
fonte tuttosport


Torna ai contenuti