E IL TORO SI NASCONDE! - Notizie Toro - blog1

Vai ai contenuti

E IL TORO SI NASCONDE!

blog1
Pubblicato da in giornali ·



Dal sito del Torino Fc, domenica 24 ore 19.59: «Il Torino FC in vista della trasferta di campionato di sabato 30 novembre contro il Genoa, si allenerà domani (oggi, n.d.r.) allo stadio Filadelfia con una sessione a porte chiuse». Ma come? Mazzarri non aveva detto che, con qualunque risultato, le porte del Fila sarebbero sempre state aperte nel primo giorno settimanale di allenamento? «Ma chiedo ai tifosi rispetto e civiltà perché la squadra in campo lavora», dichiarò il tecnico l’8 novembre scorso. Il Fila aperto è durato meno di tre settimane ma l’aspetto sconcertante è come la società granata si rimangi le parole con la stessa facilità con cui si beve un bicchiere d’acqua fresca ad agosto. Dalle promesse di riscatto dei giocatori sui social puntualmente smontate dai risultati, adesso si è passati ad un altro tipo di assicurazioni non mantenute dimenticando che, da sempre, la parola data arriva prima di qualsiasi altra cosa. Ma in questo periodo al Toro non ci sono più certezze. E così i tifosi devono subire un’altra mortificazione, se vogliamo ancora più umiliante di quella che arriva dai risultati sconcertanti della squadra. Le contestazioni della Maratona e del resto dello stadio che si sono registrate dopo la sconfitta contro l’Inter hanno spinto il tecnico e la società a “richiudere” i cancelli del Filadelfia in faccia alla gente, probabilmente temendo altre manifestazioni di malcontento. Alla faccia della parola data, a meno che non sia per forza maggiore (timori di ordine pubblico, imposizioni della questura). Un momento da dimenticare, come la partita di sabato sera: non solo la sconfitta interna contro l’Inter, ma anche l’infortunio di Andrea Belotti. Il capitano granata al 10 è stato costretto a lasciare il campo a causa di un problema all’anca sinistra ma per fortuna l’infortunio è meno grave del previsto: niente frattura ma una forte contusione che ha provocato un ematoma che dovrebbe riassorbirsi nel giro di qualche giorno. Insomma, le speranze di averlo in campo sabato a Marassi contro il Genoa sono in aumento rispetto a sabato notte, in una partita che il Toro deve vincere per non sprofondare in piena zona retrocessione. Altro che Europa, in questo periodo i granata devono rimboccarsi le maniche per evitare che la stagione da fallimentare non si trasformi in disastrosa. Oggi, alla ripresa degli allenamenti, l’attaccante comincerà le terapie e mercoledì potrebbe già unirsi al gruppo.ALLARME BREMER E’ uscito zoppicando dallo stadio, Bremer. Il difensore ha subito un piccolo infortunio nel finale del primo tempo – tanto che Djidji, a un certo punto, aveva iniziato il riscaldamento -, poi ha stretto i denti e ha resistito fino all’undicesimo della ripresa, quando Mazzarri ha scelto di cambiare assetto inserendo Ola Aina e rinunciando al brasiliano, probabilmente anche per le sue non perfette condizioni fisiche. Insomma, non solo Belotti: anche le condizioni del centrale di Itapitanga saranno da valutare alla ripresa di oggi. Ma in questo reparto Mazzarri è coperto. E’ vero che c’è Lyanco ko, ma a disposizione resta Djidji e da oggi anche Bonifazi si riaggregherà al gruppo.
fonte tuttosport


Torna ai contenuti